Annunci Case - Agriturismo Toscana - Isola d'Elba - Isola del Giglio -Volterra -Umbria -Abetone

LA TOSCANA

II COMUNE DI BARGA

NAVIGAZIONE: TOSCANA - LUCCA - BARGA

Altri affermano che il nome di Barga provenga da Bargena, città della Tunisia, le cui genti, venute in Italia al seguito di Annibale, 200 anni prima di Cristo, qui si sarebbero fermate. Antichi documenti attestano, come nel IX secolo, Barga fosse un feudo della famiglia longobarda dei Rolandinghi, passato in seguito sotto la giurisdizione dei Marchesi di Toscana. A Barga giungevano i mercanti ad incettare lana, seta, formaggio di pecora, abbacchi, miele, trote. La competitivita' negli acquisti si fece talmente concorrenziale che i Lucchesi, per proteggere il proprio commercio, imposero un forte dazio su tutti i prodotti che uscivano dalle loro Vicarie e che venivano acquistati dai mercanti fiorentini. Questi allora ricorsero al contrabbando. Impossibilitati i Lucchesi a sopprimerlo, prendendo a pretesto lo sconfinamento di alcuni pastori barghigiani nei territori confinanti della Vicaria di Castiglione, vennero a Barga e distruggendo le mura (1298), misero il Castello a ferro e fuoco, uccidendo ed imprigionando molti barghigiani, mentre altri si salvarono fuggendo a Firenze, dove rimasero fuoriusciti per oltre trent'anni.


Antiche sono le origini di Barga, difatti alcune urne cinerarie di periodi remoti, sono state trovate attorno all’antico castello. Secondo alcuni paleografi, deriverebbe da Lucio Barcolio, lucumone di Luni.
Link: barga - Alberghi barga - Agriturismo barga - Residence barga
Cap: 55051
N. Abitanti: 10038
Principali Frazioni: Sommocolonia, Filecchio, Fornaci di Barga, Mologno, Ponte all'Ania, Tiglio
Sindaco: Prof.Umberto Sereni
Sito web: www.comune.barga.lu.it
E-mail: sindaco@comune.barga.lu.it

LE FRAZIONI DI BARGA

Albiano
Castelvecchio Pascoli
Fornaci di Barga
Sommocolonia
Tiglio
Renaio
San Pietro in Campo
Loppia
Ponte all'Ania
Pedona

Iscriviti