Annunci Case - Agriturismo Toscana - Isola d'Elba - Isola del Giglio -Volterra -Umbria -Abetone

LA TOSCANA

II COMUNE DI FOSCIANDORA

NAVIGAZIONE: TOSCANA - LUCCA - FOSCIANDORA

Il comune ha avuto vicende storiche assai movimentate. Dopo aver fatto parte del dominio lucchese, fu diviso nel 1451 fra due stati confinanti: i centri di Lupinaia, Riana e Treppignano rimasero a Lucca, mentre quelli di Migliano, Fosciandora e Ceserana passarono a Firenze e quindi, nel 1451, al duca di Ferrara Borso d'Este, venendo a costituire la vicaria delle Terre Nuove. L'unità del territorio fu ricostituita nel 1846, con la creazione del comune di Fosciandora. Prima della diffusione della coltura della patata, introdotta qui nell'Ottocento, l'economia di Fosciandora si basava sulla raccolta dei prodotti del bosco, e in particolare sulle castagne, come la maggior parte dei paesi montani di questa zona. Altro sostentamento lo traevano dall'allevamento del bestiame, che trovava alimento nei pascoli esistenti nel territorio comunale. Oggi le attività del settore primario assorbono ancora un quarto della non numerosa popolazione attiva e privilegiano la produzione di cereali e di uva, mentre sopravvivono allevamenti bovini e ovini. Se l’emigrazione ha assunto dimensioni più contenute, la mancanza di industrie locali rende inevitabile il fenomeno del pendolarismo, indirizzato soprattutto verso la piana di Lucca.


Il territorio del comune di Fosciandora si estende sul versante sinistro della media valle del Serchio, in posizione elevata dominata dalla catena appenninica, alle spalle dell'insediamento, e di fronte alle Alpi Apuane.
Link: fosciandora - Alberghi fosciandora - Agriturismo fosciandora - Residence fosciandora
Cap: 55020
N. Abitanti: 670
Principali Frazioni: Ponte di Ceserana, Ceserana, La Villa, Lupinaia, Fosciandora, Migliano, Treppignana, Riana
Sindaco: Pierluigi Torriani
Sito web: www.comune.fosciandora.lu.it
E-mail:

LE FRAZIONI DI FOSCIANDORA

Ceserana
La Villa
Lupinaia
Migliano
Treppignana
Riana

Iscriviti