Annunci Case - Agriturismo Toscana - Isola d'Elba - Isola del Giglio -Volterra -Umbria -Abetone

LA TOSCANA

II COMUNE DI STAZZEMA

NAVIGAZIONE: TOSCANA - LUCCA - STAZZEMA

In un primo momento il borgo fu sottoposto alla giurisdizione della curia lucchese, dopo il X secolo fu ceduta dal vescovo di Lucca Gherardo ai visconti Fraolmo. Da questi ultimi discesero i successivi nobili che governarono il borgo di Stazzema. Le sorti di Stazzema seguirono molto quelle di Pietrasanta, cosicché durante la fine del XV secolo il paese passò sotto il dominio fiorentino. Durante l'occupazione nazista la popolazione del comune fu sottoposta a innumerevoli e crudeli rappresaglie: nell'agosto del 1944, in località Sant'Anna, alle falde del monte Lieto, i nazisti dettero luogo a una delle più atroci stragi compiute durante la lotta di Liberazione contro popolazioni inermi. Una delle risorse economiche, che in passato, è stata molto sfruttata fu il centro marmifero già conosciuto in epoca romana. Oltre a questa risorsa gli abitanti di queste terre sfruttarono molto il bosco, la coltura agricola e l’allevamento. Tra le attività manifatturiere vantava una tradizione secolare la lavorazione del ferro, che nell'Ottocento si concentrava nella fabbricazione delle canne da fucile. Oggi il perno dell'economia del comune è costituto dall'industria estrattiva e dalla lavorazione del marmo.


Stazzema è situata in Versilia, il territorio comunale si sviluppa lungo il versante tirrenico delle Alpi Apuane, nell’alta valle del fiume Vezza.
Link: stazzema - Alberghi stazzema - Agriturismo stazzema - Residence stazzema
Cap: 55040
N. Abitanti: 3363
Principali Frazioni:
Sindaco: Michele Silicani
Sito web: www.comune.stazzema.lu.it
E-mail: urp@comune.stazzema.lu.it

LE FRAZIONI DI STAZZEMA

Cardoso
Arni
Farnocchia
Gallena
La Culla
Levigliani
Mulina
Palagnana
Pomezzana
Pontestazzemese
Pruno
Retignano
Terrinca
Ruosina
Sant'Anna
Stazzema
Col di Favilla
Campanice
Puntato

Iscriviti