Annunci Case - Agriturismo Toscana - Isola d'Elba - Isola del Giglio -Volterra -Umbria -Abetone

LA TOSCANA

II COMUNE DI CALCI

NAVIGAZIONE: TOSCANA - PISA - CALCI

Il borgo sorse al centro della conca di una vallata, disseminata di casolari, corti, romitori, conventi, chiese fra oliveti e selve di castagno, che costituirà nei secoli quella che verrà chiamata la Valle Graziosa. Nell'alto medioevo Calci era un operoso borgo agricolo e industriale insediato sulle sponde del torrente Zambra, dominato dal castello del Vescovo pisano, feudatario della valle. Fin dall'alto medioevo gli eremiti Santi Jacopo di Verano alla Costa d'acqua e Sant'Alessandro vivevano all'ombra di quei boschi sorti sulle pendici verrucane. La santità di questi romiti ebbe così vasta risonanza che si possa presumere che Bernardo da Chiaravalle abbia tradizionalmente visitato quei luoghi, durante il suo soggiorno a Pisa per il Sinodo del 1135. Nel medioevo la vita civica dei calcesani era organizzata in una istituzione comunale composta di sei consoli, rappresentanti delegati di altre comunità sparse nel territorio calcesano, che dal monte si spingeva fino alla sponda destra dell'Arno. La vita gravitava intorno alle chiese di S. Maria a Willarada, chiesa madre non più esistente, e di S. Andrea a Lama.


L’origine del nome del paese deriva dal latino calx, calcis, ossia calce, presente in grande quantità nelle cave di pietra poste lungo la costa del lungo monte.
Link: calci - Alberghi calci - Agriturismo calci - Residence calci
Cap: 56011
N. Abitanti: 6004
Principali Frazioni: La Pieve, La Gabella, La Corte, Rezzano, Montemagno, Pontegrande, Castelmaggiore, Tre Colli, Il Colle, Villa
Sindaco: Stefano Lazzerini
Sito web: www.comune.calci.pi.it
E-mail: lazzerinis@comune.calci.pi.it

LE FRAZIONI DI CALCI

La Pieve
Il Colle
Villa Sant'Andrea
Castel Maggiore
Tre Colli
Santa Lucia
Rezzano
San Lorenzo
Monte Magno
La Corte
La Gabella

Iscriviti